Ricevo e Pubblico: ha senso una terza pista a Malpensa?!

Ciao Fabio, questi sono i 2 video, uno dell’apertura della manifestazione e l’altro della storia di Via Gaggio.

http://www.youtube.com/watch?v=vUEaL2OnHh0
http://www.youtube.com/watch?v=KKkLKDcU4xc

DICIAMO “NO!” ALLA TERZA PISTA DI MALPENSA.
Il primo giorno del mese di Giugno ore 20.45 i manifestanti si sono riuniti a Lonate Pozzolo (VA) in Via Gaggio. Ore 21.00 inizio della camminata di 3 km circa fino in zona Tornavento per dire all’unisono un “NO!” alla SEA ostinata a voler costruire la terza pista dell’aeroporto di Malpensa in quella zona. Con la costruzione della terza pista non solo si deturperebbe il paesaggio, ricco di reperti storici, ma si distruggerebbe un “polmone” di quel luogo così bello per passeggiate e per distaccarsi un po’ dalla vita frenetica di tutti i giorni, più voli uguale più rumore e più malattie: questi i pensieri dei manifestanti. La SEA ribatte: “La terza pista non toccherà quella zona e non deturperà niente.”


A questa affermazione i difensori di quel luogo si sentono presi in giro poiché la cosa non è possibile. A quanto pare, per la costruzione della terza pista la SEA sborserebbe diversi miliardi e gli frutterebbe ben poco. Quel luogo non si tocca poichè oltre a rappresentare un “polmone” della città ed essere ben ricco di reperti storici risalenti alla seconda guerra mondiale, rappresenta per tutti noi un gran valore affettivo e non permetteremo, ne ora ne mai che ce lo portino via! In primis quel territorio non appartiene a noi, appartiene ai nostri figli.. E’ giusto che anche loro, come facemmo noi, vivano intensamente la zona di Tornavento. Questi sono stati gli ultimi pensieri dei manifestanti. A voi le conclusioni ed a voi i video. (a fine manifestazione si sono raccolte le firme, ovviamente).

Valerio Marchese

Grazie Valerio, sei giovane ma per la tua età vedi già lontano! Mi hai detto che saresti andato a questa manifestazione alla quale io non potevo partecipare per altri impegni: poco male! Oggi la triade Giovani, Videocamera e Internet sono la salvezza. Partecipare ad una manifestazione filmando tutto e poi condividendo in rete è un modo orizzontale, vero, democratico per diffondere le opinioni fuori dal coro. Di fronte a questa crisi economica, morale e ambientale che l’opinione dominante continua invece ad aggravare, l’unica cosa che possiamo fare è arrangiarci con mezzi nostri ed auto-informarci l’un altro. Sosteniamoci!

Sosteniamoci ringrazia ed invita tutti a prendere come esempio Valerio!

Fabio

Un Commento a “Ricevo e Pubblico: ha senso una terza pista a Malpensa?!”

  • Valerio:

    Già hai detto bene Fabio, questo oramai pare essere l’unico modo per avere una informazione autentica, cristallina e NON corrotta soprattutto.. Prima, girando su face ho incontrato gruppi a favore della terza pista con le motivazioni più assurde.. Allora? Vogliamo fare vedere ai signori della SEA chi vincerà? Vogliamo batterci per i NOSTRI diritti? e allora forza e coraggio, dobbiamo continuare la raccolta firme!!

Lascia un Commento