Referendum? Una vittoria del cittadino ed una sconfitta dei partiti…

Abbiamo incominciato a fine giugno 2010 a raccogliere le firme per questi referendum! Abbiamo chi? Sosteniamoci.it e altri cittadini sensibili alla causa, anzi cambiamo l’ordine… prima i cittadini forse, poi Sosteniamoci.it.

Già allora fu record per il nostro Paesino. Il Referendum per cui organizzammo volantinaggio e banchetti fu ideato dai Movimenti per l’Acqua Pubblica: nessun partito. Gente organizzata ed informata. Ce la facemmo e lo scorso weekend abbiamo votato.

Esiste un migliore esempio di democrazia diretta di questo?

Forse la politica rappresentativa sta pian piano cadendo perchè oggi con le nuove tecnologie la politica partecipata sta contagiando l’Italia. Se Obama ha vinto con Facebook,  in questo referendum anche al Facebook italiano va riconosciuto qualche merito.

Partecipare significa crescere, capire il mondo, ma anche avere più libertà e, perchè no, convivere con il vicino, con il collega, con i clienti in modo migliore. Partecipare ci fa sentire una comunità che, anche se con opinioni a volte diverse, collabora per salvare la baracca.

I candidati scelti dai partiti sono stati cassati dalle amministrative, le leggi partorite da questo governo sono state cassate dai referendum.

Oggi possiamo solo abolire, domani magari potremmo anche proporre leggi…e se in svizzera fanno 10 referendum l’anno senza quorum, e se la tecnologia ci aiuterà, un giorno forse potremmo veramente decidere del nostro futuro. Le idee segneranno le epoche, non i Leader.

Lascia un Commento