Archivi per la categoria ‘Ne Destra, ne Sinistra’

Consiglieri che si auto tolgono l’indennità! Succede a Mesero

Dal 2012 i consiglieri comunali rinunciano all’indennità: non tutti però.

 

Tratto da MeseroTua.it

La seduta del consiglio comunale di Martedì 11 Ottobre 2011 si è sviluppata attorno ad una animata discussione sulla Partecipazione. Prima con la lettura in aula della lettera scritta dall’assessore dimissionario Edoardo Villa nella quale, in estrema sintesi, si lamenta una “mancanza di apertura” della giunta nei confronti dei consiglieri, e soprattutto dei cittadini. Si è proseguito poi, con toni ancora più accesi, con la discussione della mozione presentata dal sottoscritto, con titolo: “Auto-Riduzione delle Indennità per solidarizzare con l’aumento di tasse chiesto al cittadino.” In questo modo propongo a tutti i consiglieri di rinunciare alla propria indennità (100 euro circa l’anno), ed alla giunta, una riduzione delle indennità di assessori  (attorno alle 160€ mensili) e sindaco (739€ mensili), in riferimento all’anno 2012. E’ evidente come il risparmio per la collettività da questi tagli sia misero ed ininfluente per il bilancio comunale, ma l’obiettivo, è  cercare di colmare quella distanza che oggi viene percepita tra cittadino ed amministratore. Un gesto simbolico per avvicinare la politica locale, spesso molto più meritevole e virtuosa di quella nazionale, al mondo civico, dell’associazionismo e del volontariato, perché, poche centinaia di euro, non valgono né uno stipendio, né la diffidenza del cittadino. Un pessimo esempio della politica nazionale ed una certa disinformazione infatti, fanno spesso immaginare indennità ben più robuste anche per Mesero, quando abbiamo dimostrato, non essere così. Purtroppo la mozione, clicca qui per leggere il testo integrale, è stata bocciata dal gruppo di maggioranza, mentre è stata votata favorevolmente, oltre che dal sottoscritto, anche dai restanti consiglieri in aula. I moduli per predisporre tale rinuncia quindi, sono stati consegnati al protocollo. Se su questo punto ci saranno piacevoli aggiornamenti, mi impegnerò a rettificare. Ad ogni modo, gli amministratori hanno perso, questa volta, un’importante occasione per lanciare un segnale politico incoraggiante, dimostrando di essere disposti a fare dei sacrifici economici insieme ai cittadini, visto il recente aumento dell’addizionale comunale dell’IRPEF approvato dal consiglio.

L’assemblea si è conclusa con un’ultima mia interrogazione, clicca qui, per chiedere le motivazioni per cui non siano ancora stati approvati quei regolamenti per la partecipazione popolare (referendum e petizioni) che lo statuto comunale prevede. Il Sindaco, sottolineando che lo statuto non prevede termini temporali riguardo tale approvazione, ha assicurato che detta questione verrà presa in considerazione dalla Commissione Regolamenti. Speriamo.

Fabio Prina, Consigliere Indipendente

PS: Proprio su questo sito pubblicai un'editoriale "Utopico", qualcuno disse, che sognava una classe politica locale che si impegnasse gratis: "E’ giusto che i politici siano stipendiati!? Io dico di NO!". Nel mio piccolo, ci ho provato. Il sapere di essere un consigliere volontario oggi, non posso negare, mi procura un certo piacere! :D

E’ CONFERMATO: SI ANDRÀ’ A VOTARE CONTRO IL NUCLEARE il 12-13 GIUGNO!!!!

Lo dice la cassazione!!!! Cavalcando l’onda di cambiamento di questi giorni… travolgiamo anche questa idea folle del nucleare!!!

Le Brevissime di Maggio

… il nucleare non è questione di tecnologia, energia, ambiente, è solo una questione di potere. Con il nucleare su vuole unicamente lasciare il denaro ed il controllo a chi lo ha già per lasciare i sudditi (noi) a sguazzare nella mediocrità… Ma ancora peggio, quando in extremis i sudditi per una volta si riuniscono e chiedono di esprimersi, come la democrazia insegna, il referendum gli vene toto!!

… votiamo lo stesso! rimangono l'acqua ed il legittimo impedimento! 12-13 giugno!!

Il FINANZIAMENTO intelligente fa il PARTITO intelligente.

 

Propongo un brevissimo ritaglio di "Passaparola", una spazio che consiglio a tutti di seguire ogni Lunedi: LINK.

3 Minuti di approfondimento sul finanziamento pubblico e privato ai partiti.

Obama grazie a facebook e piccole donazioni di una miriade di privati cittadini si è potuto pagare la campagna elettorale per  realizzare il sogno del presidente di colore.

In Germania un partito non può ricevere più soldi di finanziamento pubblico di quelli che ha ricevuto dal finanziamento privato. Per la serie, o il partito è popolare e creativo, tanto da ricevere donazioni dalla gente o fallirebbe domani per mancanza di soldi. Questo intelligente regolamento fai dei tedeschi una delle popolazioni più civili al mondo.

Se i pariti italiani dovessero aspettare una donazione dal proprio elettore, fallirebbero domani. Molto meglio auto votarsi delle leggi che garantiscano soldi per tutti. Tantissimi soldi sottratti dalla scuola, dal sociale per finanziare dei partiti autoreferenziali lontani ormai anni luce dalla gente.

Se questo tema fosse molto più chiaro e diffuso tanto da creare una buona fetta di elettori pronti a votare il primo che si propone di fare questo cambiamento, si potrebbe anche immaginare la di posare la prima pietra del cambiamento. Per questo è importante conoscere e diffondere!

La truffa mondiale delle banche: qualcuno se ne accorge

Dopo aver letto questo articolo sul corriere:

Ho commentato: "Non ci posso credere! Alcuni degli stati degli usa si ribellano al Signoraggio Bancario!?
Si ribellano ai giochi economici delle banche che creano denaro in modo ambiguo alimentando l'inflazione? Molti denunciano il signoraggio come l'origine di tutti i mali." Per scoprire perchè il mondo è schiavo delle banche, guarda questo video:

L’informazione è tutto ed in Italia è parziale… Eccone la dimostrazione!

Con la Rai governata dai Partiti…

Con i giornali servi dei relativi Padroni…

Con Mediaset di proprietà del Silvio…

Gli Italiani come fanno a formarsi una capacità critica obiettiva se l’inforamzione è parziale?

Non ce la fanno ed infatti il Silvio vince.